Apparizione di Nostra Signora del Monte Carmelo a San Simone Stock, in Inghilterra

16 Luglio 2021
Fonte: FSSPX Spirituality

L'Ordine di Nostra Signora del Monte Carmelo ha origine in Terra Santa, sul Monte Carmelo. Questo monte in Palestina è segnato dalla memoria biblica del profeta Elia, che vi si era ritirato.

Alla fine del XII secolo, degli eremiti latini d'Occidente, i primi Carmelitani, vi costruirono una piccola chiesa dedicata alla Madonna. In Europa, l'Ordine Carmelitano dovette sopportare una feroce opposizione e corse il rischio di essere soppresso.

San Simone Stock, Priore Generale, pregò incessantemente la Madonna, Patrona dell'Ordine, di salvarlo dalla scomparsa e di dimostrare di essere la Madre dell'Ordine. La sua preghiera fu esaudita. Il Carmelo non fu soppresso; al contrario, si diffuse ovunque.

La Beata Vergine donò a San Simone Stock lo Scapolare dell'Ordine come segno della sua speciale protezione. La notte del 16 luglio 1251, la Madonna apparve a San Simone Stock circondata da una moltitudine di angeli ad Aylesford, in Inghilterra.

Il resoconto di questa visione ci è stato trasmesso da numerosi documenti, i più antichi dei quali risalgono al XIV secolo. Citiamo il testo dato dai "Fioretti di Nostra Signora del Monte Carmelo":

"Simone, uomo di grande temperanza e devozione a Maria, pregava spesso con umiltà e insistenza la Vergine, gloriosa Madre di Dio, Patrona dell'Ordine Carmelitano, perché concedesse un privilegio a questo Ordine che si distingueva per il suo nome, e le diceva ogni giorno, nelle sue preghiere, con cuore tutto devoto: Fiore del Carmelo, Vigna fiorita, Splendore del Cielo, Vergine feconda, Madre unica, dolce, ma che non conobbe uomo, concedi ai carmelitani i tuoi favori, Stella del mare".

Un giorno, la Madonna le apparve circondata da una moltitudine di angeli, tenendo in mano uno scapolare. Gli disse: "Ecco per te un segno e un privilegio per tutti i carmelitani: chi muore con questo abito sarà preservato dalle fiamme eterne". E lei gli porse lo scapolare.

Innocenzo IV benedisse questa veste e vi attribuì molti privilegi, non solo per i membri di questo Ordine, ma anche per tutti coloro che sarebbero entrati nella Confraternita di Nostra Signora del Monte Carmelo.

Indossando lo scapolare, che è la miniatura di quello dei padri carmelitani, partecipano a tutti i loro meriti e possono sperare dalla Vergine una pronta liberazione dal purgatorio, se sono stati fedeli nell'osservare l'astinenza, la castità secondo il loro stato, e le preghiere prescritte da Giovanni XXII nella cosiddetta Bolla Sabatina, pubblicata il 3 marzo 1322.

Anche la festa della Madonna del Carmine, propria in un primo momento per le chiese di questo Ordine, fu estesa a tutta la cristianità da Benedetto XIII, nel 1726, come Festa dello Scapolare.

Il messaggio dello scapolare e il suo significato
La sostanza di questo messaggio, San Simone Stock colse nel segno. Si trattava di salvare le anime dall'inferno unendole al suo Ordine di cui la Vergine è la Regina. Le aiuterà ad andare in Paradiso.

Papa Pio XII, nella lettera Neminem profecto dell'11 febbraio 1950, scriveva a questo proposito:

"Non si tratta di una cosa di poco conto, ma di acquistare la vita eterna in virtù di questa promessa della Beata Vergine che la tradizione riporta; si tratta quindi di una delle questioni più importanti e di come portarla a compimento in sicurezza. Lo scapolare come veste della Vergine è il segno e il pegno della protezione della Madre di Dio".

Il 6 agosto 1950 lo stesso Papa aggiunse:

"Quante anime, in circostanze umanamente disperate, dovettero la loro suprema conversione e salvezza eterna allo scapolare di cui erano vestite! Quanti anche, nei pericoli del corpo e dell'anima, hanno sentito, grazie ad esso, la materna protezione di Maria!"