Devozione alla Passione di Nostro Signore Gesù Cristo

2 Aprile 2021
Fonte: fsspx.news

Tutti i santi sono diventati santi meditando sulla Passione di nostro Signore Gesù Cristo. Si tratta di un metodo irresistibile per crescere nell'amore del nostro Divino Maestro e superare tutti i nostri difetti.

 

 

La Passione di Gesù è inoltre una ricchezza che non ha svalutazione e ci ottiene dall'Eterno Padre, che non può resisterle, tutte le grazie di cui abbiamo bisogno per noi stessi e per la salvezza degli altri.

Questo è il motivo per cui il crocifisso domina i nostri altari, le nostre chiese, le nostre tombe, i letti dei cristiani e le case delle famiglie cristiane.

"Conosco solo una cosa", diceva San Paolo, "e cioè Gesù e Gesù crocifisso."

E sant'Agostino: "Non conosco rimedio agli attacchi della concupiscenza più efficace della Passione del mio Signore Gesù Cristo."

San Bonaventura: "La Passione di Gesù scioglie i cuori duri come la pietra con l'amore."

Sant'Alberto Magno: "È più meritorio meditare la Passione con amore che disciplinarsi fino al sangue e digiunare a pane e acqua ogni giorno della propria vita."

Guardate la devozione di San Luigi alle reliquie della Passione. Guardate come Santa Teresa d'Avila ha visto cominciare il cammino verso la grande santità dopo una visione di Gesù flagellato, e uno sguardo dell'Ecce Homo… fino a santa Teresa del Bambin Gesù e del Volto Santo.

Dopo il Santissimo Sacrificio della Messa, che rinnova dinanzi a noi in modo reale ma incruento, e per applicarcene il merito, il Sacrificio dell'Agnello di Dio sul Calvario, l'Ora Santa riparatrice e la Via Crucis sono le pratiche più efficaci di devozione alla santa Passione di Gesù.