Festa di san Giovanni Battista

24 Giugno 2020
Fonte: fsspx.news

"Profeta dell'Altissimo", San Giovanni fu consacrato nel grembo di sua madre per annunciare l'arrivo del Messia e preparare le anime alla sua venuta con un battesimo di penitenza.

È il figlio del sacerdote Zaccaria ed Elisabetta, cugina della Beata Vergine. La sua nascita viene celebrata solennemente ogni anno dalla Chiesa il 24 giugno.

I solstizi sono stati l'occasione di feste pagane in cui venivano accesi fuochi per onorare l'astro che ci dà luce. La Chiesa ha cristianizzato questi riti vedendovi un simbolo di San Giovanni, "lampada accesa e splendente" che annuncia il Salvatore. Così i fuochi di San Giovanni celebrano l'arrivo del Precursore nel mondo con gioia e letizia, in una specie di Natale estivo.

La nascita di San Giovanni Battista occupa un posto speciale nella liturgia a causa del suo legame con il mistero dell'Incarnazione del Verbo. Chiudendo la missione dei Profeti e aprendo quella degli Apostoli, serve da legame tra l'Antico e il Nuovo Testamento.

Il suo posto d'onore nel culto dei santi è dovuto alla sua vicinanza al Messia. Così, il nome di Giovanni Battista, in diverse parti della Messa e nelle Litanie dei Santi, precede sempre quello degli Apostoli, proprio come la sua festa precede quella dei Santi Pietro e Paolo. Ha battezzato Nostro Signore e presiede in un certo modo al battesimo di tutti i cristiani, poiché tutti i battisteri sono consacrati a lui, come quello di San Giovanni in Laterano, a Roma. La sua immagine adorna i fonti battesimali. Allo stesso modo, le sue parole che designano l'Agnello di Dio preparano per la fruttuosa ricezione dell'Eucaristia nella Santa Comunione.