La Madre di Dio è stata soggetta alle debolezze del corpo?

18 Dicembre 2021
Fonte: fsspx.news
Vergine e Bambino, Chiesa della Santissima Trinità, Klenovnik, Croazia

Nella Summa Theologica, san Tommaso d'Aquino spiega che Cristo assunse le debolezze della natura umana e dà tre ragioni: poter soddisfare i nostri peccati, mostrare la verità della sua natura umana e, infine, dare l'esempio delle virtù (III, 14, 1).

Ma di quali debolezze stiamo parlando? San Tommaso prosegue spiegando che la missione di Cristo, in particolare la soddisfazione, suppone la perfezione della scienza e della grazia, che esclude l'ignoranza e il peccato, che sono la sorte dei poveri figli di Eva.

Quanto alle debolezze corporali che non sono incompatibili con questa particolare perfezione del nostro Salvatore, dobbiamo distinguere:

– debolezze comuni, legate alla natura umana e alla comune condizione dell'umanità dopo il peccato originale: fame, sete, morte, ecc. Sono state assunte da Cristo.

– le debolezze derivanti da cause particolari (come i peccati personali, una cattiva conformazione del corpo o una determinata causa esterna): non sono state assunte da Cristo che non ha mai commesso un peccato personale, la cui la perfezione del corpo è integra e che ha esercitato perfetta prudenza nella condotta della sua vita.

E la Madre di Cristo?

Il principio è semplice da affermare : la Madre di Dio fu soggetta a difetti che non erano incompatibili con la sua missione di ausiliaria del Salvatore.

Ecco come, se consideriamo i difetti corporei:

– Per le debolezze comuni: sono le stesse di quelle che Cristo ha assunto: fame, sete, fatica, sofferenza, morte. D'altra parte, poiché la corruzione del sepolcro è stata risparmiata a Gesù, sarà lo stesso per Maria.

– Quanto alle debolezze specifiche: la Madonna non ha commesso alcun peccato personale; possiede una perfezione del corpo simile a quella di Gesù, che ne procede; infine, possedeva una prudenza perfettissima. Inoltre, i teologi negano le malattie in Maria, come in Cristo.

La Madre di Dio non ha nessuna delle debolezze associate al peccato

Il concepimento della Vergine fu circondato da una provvidenza molto speciale, che la preservò dal peccato originale e le diede un corpo libero da tutte le debolezze associate al peccato.

– Per armonizzare perfettamente il suo corpo con la sua anima;

– Ma anche per consentirle di compiere perfettamente la sua missione in tutti i suoi aspetti:

Innanzitutto per dare al Figlio di Dio un corpo perfetto. C'è una profonda analogia tra la generazione del Figlio da parte del Padre e la generazione del corpo di Cristo da parte della Vergine. Come il Padre produce dalla sua sostanza un Figlio a lui perfettamente simile, così la Vergine produce dalla sua sostanza, per opera dello Spirito Santo, un figlio a lei perfettamente simile.

Poi, affinché la sua meravigliosa unione con il Figlio di Dio nella carità si fondi su un'unione eccezionale nella natura umana.

Infine, affinché questa unione produca i frutti più sublimi mediante la compassione. L'anima della Corredentrice è così meravigliosamente unita a suo Figlio che possiamo dire che hanno un solo e stesso cuore e gli stessi sentimenti, poiché la loro naturale somiglianza fornisce la base per una perfetta unione soprannaturale nel compimento della salvezza dell'umanità.

Questa straordinaria somiglianza è assolutamente unica e senza eguali nella storia umana.