Maria ci insegna la preghiera apostolica

26 Settembre 2020
Fonte: fsspx.news
La Vergine del Manto, a Puy-en-Velay

La preghiera apostolica consiste nel rivolgersi a Dio per salvare le anime: prima le nostre, poi quelle di coloro che ci sono affidati e infine di tutte le anime.

 

Questa esigenza di preghiera conferma che la conversione e la santificazione delle anime è opera di grazia e che tutto quindi dipende solo da Dio. La preghiera apostolica ci mostra che in questo modo, in tutte le nostre attività, siamo solo “strumenti inutili” di Dio, che egli usa per pura accondiscendenza.

Tuttavia, questa finalità apostolica è anche un modo importante per incoraggiarci, perché spesso siamo molto negligenti nelle nostre preghiere. Sapendo che la salvezza eterna di molte persone, forse anche dei nostri più cari amici, può dipendere dalla nostra preghiera, ci costringe, per così dire, a inginocchiarci.

Per questo padre Massimiliano Maria Kolbe descrive la preghiera apostolica come il fondamento di tutto il lavoro missionario. In un momento in cui la Città dell'Immacolata stava raggiungendo i suoi record più elevati, quando il numero dei fratelli superava i 700 e quando furono pubblicati milioni di copie della rivista del Cavaliere dell'Immacolata, il Padre Fondatore si lamentò: "Pensiamo troppo poco all'Immacolata. Ne leggiamo troppo poco, ce ne avviciniamo troppo poco. Non siamo stati abbastanza "bambini", abbastanza piccoli, perché lei ci governasse, perché tutte le nostre azioni le appartenessero e fosse la nostra regina. ... Leggiamo nell'Antico Testamento che Mosè pregò con le mani alzate per gli israeliti mentre combattevano contro il nemico. Ogni volta che abbassava le mani per la stanchezza, gli israeliti perdevano, perché tutto il futuro dipendeva da questo [la preghiera]".

Anche le apparizioni di Fatima ci assicurano l'importanza della preghiera apostolica. È molto significativo vedere che, in occasione della seconda apparizione, l'angelo che sorprese i bambini mentre giocavano vicino al pozzo, li abbia chiamati così: "Cosa ci fate qui? Pregate! Pregate molto! I sacri cuori di Gesù e di Maria hanno progetti di misericordia per voi. Offrite costantemente preghiere e sacrifici all'Altissimo!"

Come aveva fatto qualche decennio prima a Lourdes, la Vergine guidò i bambini verso lo spirito di preghiera. Non solo nel senso che i bambini hanno imparato da lei tante preghiere, o perché lei gli ha chiesto di pregare molto, soprattutto il Rosario quotidiano ... è molto di più! Grazie alla luce soprannaturale che Maria ha impartito loro durante le prime tre apparizioni, i bambini hanno avuto il privilegio di vivere tutta la profondità della vita di preghiera. E vuole che anche noi beneficiamo di questa scuola del suo Cuore Immacolato.

Maria sa quanto sia difficile per noi pregare veramente nel nostro tempo, ed è per questo che ci dà l'esempio per imitare la semplice preghiera dei bambini. E in cosa consiste la preghiera dei bambini di Fatima? Consolare Dio, riparare i crimini commessi contro il Cuore Immacolato di Maria e, soprattutto, ottenere la conversione dei poveri peccatori!