Missione Rosa Mystica: Butuan, Cantugas, Canlanipa (11 - 18 settembre)

12 Settembre 2022
Fonte: fsspx.news

Dopo due anni di stop forzato, i volontari della Missione Rosa Mystica potranno finalmente rientrare nelle Filippine. Dall'11 al 18 settembre medici, chirurghi, infermieri, inservienti, ottici, farmacisti, provenienti da tutto il mondo, visiteranno i più poveri tra i poveri, in tre località situate a nord dell'isola di Mindanao, la grande isola più al sud dell'arcipelago filippino.

I primi due giorni si svolgeranno a Butuan, nel distretto di Santa Lucia, dove avrebbe dovuto svolgersi la missione 2020, trasformata, all'ultimo momento, in missione itinerante nelle montagne circostanti, a causa del Covid.

La Fraternità San Pio X vi ha aperto una missione dal 1998, in un quartiere estremamente povero dove vengono ricollocate famiglie senza fissa dimora che hanno perso tutto a causa di tifoni, inondazioni o altre calamità naturali. Ma questo stesso quartiere è soggetto a inondazioni, perché il fiume vicino straripa frequentemente.

Una piccola cappella è stata offerta, qualche anno fa, da un fedele senza grandi mezzi, animato dal profondo desiderio di convertire la popolazione del paese. Questa cappella, come tutto il quartiere, subisce allagamenti "minori" (50 cm d'acqua in media) almeno 20 volte l'anno, e "maggiori" (più di un metro d'acqua) almeno 3 volte l'anno. 

L'apostolato in questa comunità indigente dove regnavano superstizioni, ubriachezza, gioco d'azzardo, prostituzione, è stato molto difficile. Ma la grazia di Dio fa miracoli, e l'opera paziente e perseverante dei sacerdoti da più di vent'anni comincia a dare frutti nella seconda generazione, che si rivolge più volentieri alla preghiera e ai sacramenti.

Il 16 luglio 2022 , mons. Alfonso de Galarreta è venuto a cresimare una trentina di fedeli. Alcuni di loro sono impegnati nell'apostolato (visita ai malati, catechismo nella tribù Mamanwas, che sarà visitata anche dalla nostra missione) e nella vita sociale del villaggio (organizzazione della prossima missione medica, distribuzione di generi alimentari di prima necessità dati dal governo, assunzione di responsabilità nella gestione del barangay [quartiere]).

Molti residenti di Santa Lucia hanno perso il lavoro durante il lockdown. Yolly Gamutan, la nostra infermiera missionaria con l'équipe locale di ACIM-Asia, è venuta ad aiutare i malati durante questi due anni di severissimo confinamento nelle Filippine. Ha potuto aiutarli grazie alle donazioni di tutti i benefattori filippini e stranieri. Gli abitanti del quartiere aspettano la Missione Rosa Mystica come benedizione.

I prossimi due giorni andremo un po' più a nord dell'isola, dai Mamanwas di Cantugas, tribù aborigena con la quale padre Timothy Pfeiffer – "Padre Tim", come viene chiamato localmente – ha aperto una missione apostolica dal 2020, e dove Yolly Gamutan ha lavorato per due anni come infermiera e catechista.

La Provvidenza ha ovviamente favorito questo incontro tra padre Tim e questa tribù impoverita i cui usi e costumi ci riportanoall'età della pietra e che, in nome della "conservazione culturale" voluta dal governo, si fossilizza nell'ignoranza e nell'oscurità spirituale.

Sfortunatamente il capo tribù e sua moglie sono combattuti, ci dice Yolly, "tra l'accettazione dei nostri insegnamenti e l'obbedienza alla direttiva del governo secondo cui devono 'preservare la loro identità e cultura tribale' resistendo al cattolicesimo, che tuttavia consentirebbe il rifiuto di superstizioni e credenze primitive basato su una falsa comprensione del mondo che li circonda".

"La guerra spirituale nelle loro anime è reale. Riponiamo la nostra speranza nella nostra Madre Celeste, perché ad alcuni membri della tribù piace recitare il rosario. Grazie a Dio, il capo tribù e sua moglie mantengono la promessa fatta a padre Tim di unirsi al rosario della domenica…"

È in corso un progetto di costruzione di una cappella, ritardato dalla difficoltà posta dall'istituzione di titoli di proprietà in queste tribù che erano ancora nomadi non molto tempo fa. La ricerca delle date e dei luoghi di nascita dei proprietari dei terreni è un bel grattacapo…

In termini di salute e igiene, Yolly cerca di insegnare loro alcune regole di base per preservarli da malattie ricorrenti dovute a condizioni igieniche, contaminazione dell'acqua... Conta sulla visita di medici e infermieri di Rosa Mystica per incoraggiarli a adottare uno stile di vita più sano.

Terza destinazione della nostra missione: Canlanipa, un distretto povero di Surigao City, dove una comunità di coloni si è radunata su un terreno comune in modo più o meno legale. I residenti di questo quartiere sono lavoratori a basso reddito del porto della città.

Molti di loro hanno perso la casa e i pochi beni di loro proprietà durante il tifone Odette nel dicembre 2021. Grazie alle donazioni raccolte e distribuite da ACIM-Asia, hanno potuto ricevere aiuti per ricostruire le loro case danneggiate.

Padre Tim vi ha sviluppato una nuova missione e molti bambini, adottati a distanza e spiritualmente sostenuti dagli studenti delle domenicane di Fanjeaux durante la Quaresima 2022, hanno potuto fare la prima comunione lo scorso maggio.

La regione di Caraga, dove si trovano Butuan e Surigao, è una regione particolarmente svantaggiata ei servizi sanitari sono molto limitati. Le cure mediche, molto costose, non sono accessibili alla popolazione dei quartieri poveri.

Il nostro piccolo team di medici e infermieri vorrebbe, per quanto possibile, portare loro un piccolo sollievo, una goccia d'acqua in questo oceano di miseria. Per questo la Missione Rosa Mystica ha bisogno del vostro aiuto e della vostra generosità. Vive solo grazie alle donazioni dei suoi amici e benefattori!

Gli aiutanti sono volontari e pagano da sé i propri biglietti aerei. Le donazioni sono quindi destinate solo all'organizzazione materiale della missione stessa, all'acquisto di medicinali e delle attrezzature mediche necessarie, talvolta al finanziamento di ricoveri e interventi chirurgici più importanti di quelli che possiamo offrire alla missione.

Potete inviare le vostre donazioni a: Bernadette Dickès, 2 route d'Equihen, 62360 Saint-Etienne-au-Mont. Gli assegni devono essere intestati ad ACIM-Asia. Oppure tramite PayPal sul sito: https://www.rosamystica-mission.com/ – Email: [email protected] – Ricevuta fiscale su semplice richiesta.