Un sito alternativo per il Cammino sinodale

7 Settembre 2021
Fonte: fsspx.news
Cattedrale di Ratisbona

La diocesi di Ratisbona, il cui vescovo è mons. Rudolf Voderholzer, ha lanciato un sito sul Cammino sinodale, intitolato "Contributi sinodali", destinato a fornire uno spazio a voci indipendenti e critiche sugli elementi già in atto del processo al di là del Reno, e a consentire anche la pubblicazione di documenti alternativi agli schemi sinodali ufficiali.

Mons. Voderholzer, che non ha mai nascosto la sua opposizione al Cammino sinodale, presenta questo nuovo sito chiedendosi: "Cosa deve succedere perché il fatto di essere Chiesa, di essere cattolico, non appaia come una macchia di cui vergognarsi?"

E continua: "Cosa possiamo apportare perché il fatto di essere cristiano torni ad essere un motivo di cui andare fieri", per dare gloria a Dio, e per essere "un contributo importante alla costruzione e alla coesione della società?"

"Questi obiettivi uniscono tutti i cattolici in Germania. Questi obiettivi sono alla base anche del progetto della 'Via sinodale' " spiega, ma "siamo sempre più convinti che questa non possa portare alla meta attraverso i percorsi che abbiamo seguito finora".

Il vescovo di Ratisbona rimette quindi radicalmente in discussione il processo avviato, e propone di dargli spazio con il sito che presenta: "In questa pagina troverete, tra l'altro, testi alternativi, commenti e dichiarazioni del Vaticano sui temi e i forum del Cammino sinodale, in cui facciamo conoscere il nostro punto di vista."

Interessante quanto segue: "Gli argomenti qui presentati sono stati introdotti nel processo del Cammino sinodale. Tuttavia, a causa della maggioranza, non sono stati e non saranno presi in considerazione, fino ad oggi. 'Noi', cioè i membri dell'Assemblea sinodale e dei Forum sinodali, ora riuniti come gruppo su questo cammino."

Cioè coloro che sentono che la "sana dottrina" non è stata presa in considerazione e che il Cammino sinodale sta andando a sbattere contro un muro. Mons. Voderholzer descrive poi il contenuto del sito: "I lettori simpatizzanti vi troveranno argomenti che possono approfondire le discussioni ed eventualmente aiutare ad avvicinarsi alla verità più di quanto consentano le votazioni."

Il sito offre quindi già un documento alternativo: "Autorità e responsabilità - Tesi sulla riforma della Chiesa" in sostituzione dello schema risultante dal primo forum preparatorio "Potere e ripartizione dei poteri nella Chiesa - partecipazione congiunta e condivisione del mandato missionario".

C'è da sperare che questa iniziativa riesca a fermare il Cammino sinodale tedesco, il cui proseguimento è stato gravemente ostacolato dalla situazione sanitaria. Ma i vescovi tedeschi contrari al processo si contano sulle dita di una mano.