Belgio: il Papa accetta la benedizione delle coppie omosessuali

Fonte: FSSPX Attualità

Mons. Johan Bonny al Cammino sinodale tedesco

Il Vescovo di Anversa ha ribadito che il Papa ha dato il via libera alla benedizione delle coppie omosessuali approvata dai vescovi belgi. Lo ha affermato durante l'ultima Assemblea del Cammino sinodale tedesco.

Mons. Johan Bonny, afferma, secondo il video di questa Assemblea, che Francesco ha approvato la benedizione delle coppie omosessuali e di altre coppie "irregolari", lo scorso novembre durante la visita ad limina dell'episcopato belga.

Il presule racconta come i vescovi belgi abbiano introdotto ufficialmente nelle loro diocesi la benedizione delle coppie irregolari, in barba al Responsum della Congregazione per la dottrina della fede pubblicato l'anno precedente.

Un'iniziativa basata su Amoris laetitia (AL)
L'episcopato belga, basandosi sul § 297 di AL, esorta a "integrare tutti", ad "aiutare ciascuno a trovare il proprio modo di partecipare alla comunità ecclesiale, perché si senta oggetto di una misericordia “immeritata, incondizionata e gratuita”".

Il paragrafo si riferisce a tutti, "in qualunque situazione si trovino". Il testo si conclude, molto vagamente, con la necessità di "rivelare loro la divina pedagogia della grazia nella loro vita e aiutarle a raggiungere la pienezza del piano di Dio in loro".

I vescovi belgi si richiamano anche al § 303, sul coinvolgimento della coscienza nella pastorale: quest'ultima può sinceramente riconoscere di non poter fare di più in una data situazione, ma che "che quella è la donazione che Dio stesso sta richiedendo in mezzo alla complessità concreta dei limiti, benché non sia ancora pienamente l’ideale oggettivo".

L'episcopato belga ne deduce che un rapporto sessuale disordinato e oggettivamente peccaminoso può diventare il massimo da offrire a Dio in un dato momento, e la Chiesa deve non solo rispettare questo erroneo discernimento di coscienza, ma integrarlo interamente. La benedizione delle coppie irregolari mira poi al "bene" imperfetto: la "risposta generosa che si può offrire a Dio".

Il testo è stato approvato da tutti i vescovi belgi. Mons. Bonny dice che il testo è stato redatto discutendo con la Santa Sede, e che "abbiamo pubblicato il testo e non c'è stato altro che silenzio". Il documento, accolto all'unanimità, è stato presentato a Roma durante la visita ad limina: "Tutti dicevano: 'È la tua Conferenza episcopale, è una tua decisione'. Il Papa non ha detto né sì né no".

I vescovi hanno deciso di elaborare delle formule diocesane che, dopo qualche anno, possano permettere di elaborare un rito comune. Il vescovo di Anversa aggiunge: "Ne abbiamo discusso anche con il Papa, che ci ha detto: 'È una vostra decisione, la capisco'. Per due volte ha chiesto: 'State tutti bene, state camminando insieme?' Abbiamo risposto affermativamente". 

Va ricordato che lo scorso settembre mons. Bonny aveva già indicato che il Papa era d'accordo con la benedizione delle coppie omosessuali: "So che le nostre linee guida per la benedizione delle coppie omosessuali, che abbiamo recentemente pubblicato, sono in accordo con Papa Francesco. Questo per me è importante, perché la comunione con il Papa per me è sacra".

L'arcivescovo di Anversa cerca da anni di far benedire le unioni omosessuali alla Chiesa. Nel marzo 2021 ha dichiarato di vergognarsi dell'opposizione a tali benedizioni.